La legge di attrazione: la guida definitiva

La legge di attrazione: la guida definitiva

Estratto del libro: “La Legge di Attrazione al servizio dell’Anima

Cap.1 – Tutto è vibrazione

 

Viviamo in un Universo in cui niente è immobile, tutto è vibrazione che si manifesta in modi differenti. Come scrisse Pitagora: «Il movimento è caratteristico di qualsiasi oggetto o essere. Anche ciò che sembra inerte come una pietra possiede una certa frequenza di vibrazioni».

L’unica differenza che esiste tra un oggetto e l’altro è la velocità della sua vibrazione. Anche le cose più solide che percepiamo come «statiche», possiedono una loro impronta energetica precisa, in quanto formate da particelle infinitesimali in continua vibrazione.
Anche se i tuoi sensi fisici ti mostrano chiaramente una realtà densa e tangibile, con uno studio più approfondito potrai scoprire che tutto nell’Universo si muove, vibra e si attira secondo schemi ben precisi e infallibili.
Grazie alla Legge di Attrazione tutto si mantiene in completa armonia, ogni esperienza trova il suo perfetto bilanciamento nella grande volta celeste. Il concetto è semplice: l’Universo unisce tutto ciò che è simile e respinge tutto quello che vibra su frequenze differenti, senza distinzioni di specie, sesso o religione.
Secondo questo principio universale, è l’insieme delle tue vibrazioni a determinare tutto quello che ti accade nella realtà esterna, poiché è sempre la tua vibrazione ad invitare atteggiamenti, persone, idee ed esperienze simili alla vibrazione emessa.
Anche se non ne sei consapevole, è il tuo approccio interiore ad influenzare la tua frequenza personale e a mettere in moto il potere della Legge di Attrazione. Sono i pensieri, i sentimenti e tutti i tuoi atteggiamenti più inconsci ad attirare la sostanza delle tue correnti interne nella vita di tutti i giorni.
Citando le parole dell’illuminato Peter Deunov: «Ciò a cui l’essere umano pensa costantemente si realizzerà, ma questo vale anche per quello che egli rifiuta costantemente. Se pensate che diventerete ricchi, vi arricchirete, se pensate che vi ritroverete nei guai, questi arriveranno, se pensate che vi ammalerete, la malattia arriverà. […] Sapendo questo, dovete guardarvi dai pensieri contraddittori; perché il vostro plesso solare funzioni bene, non dovete mai accogliere nel vostro cuore sentimenti negativi.»
Come ogni altra cosa nell’Universo, anche il pensiero è energia che vibra ad una determinata frequenza. Gli amici che hai, le situazioni in cui ti trovi, la tua salute; tutto è stato attratto dal tuo pensiero. Tutto risiede nel suo potere magnetico che attira, influenza e forgia la materia.

 

Essenzialmente, quello che vivi sono i semi che hai coltivato nella tua interiorità e che, ad un certo punto della vita, sono sbocciati nella tua esteriorità.

 

Il problema è che nessuno è stato istruito a dirigere con una certa consapevolezza i propri pensieri. E questo inevitabilmente ha reso molte persone ignare delle loro potenzialità e della loro errata gestione mentale.
Per esempio, un’abitudine molto comune è quella di rimuginare sulle incombenze che attanagliano il vissuto quotidiano. Si pensa che vagliare in modo completo tutti gli aspetti del problema sia l’unico metodo per dissipare la preoccupazione e venirne a capo.
Ma ostinarsi a rimuginare con eccessiva frequenza sulle intemperie della vita, alimenterà ancor di più il problema presente, poiché se ti lascerai sovrastare dal volume dei pensieri negativi, l’Universo ti darà ragione: attraverso la Legge di Attrazione la situazione continuerà a peggiorare e a farti entrare in una spirale di eventi sempre più corrispondenti alla qualità dei tuoi pensieri e delle tue emozioni.
Quindi, la soluzione per attuare dei cambiamenti positivi nella tua vita, è portare l’attenzione verso la realtà desiderata, verso tutti quei piccoli dettagli che possono far risplendere di gioia il tuo cuore. D’altronde, per l’Universo non conta se desideri o temi di vivere una certa esperienza, tutto accresce dove concentri la tua volontà, dove scegli di indirizzare il flusso delle tue energie interiori.
Tieni bene a mente che i pensieri e le emozioni vanno sempre di pari passo insieme. Sono entrambi alla base della tua creazione e del tuo benessere interiore. Quando scegli di vibrare su vibrazioni più alte come l’amore, la gioia, la gratitudine e l’accettazione, tutto comincia a trasformarsi. Tutto inizia a venire in tuo supporto e ad esprimersi attraverso esperienze più corrispondenti alla tua «frequenza personale». Ti sentirai attratto da ciò che è amorevole, calmo, buono e gentile e inizierai a guardare la vita dalla prospettiva della tua Anima, che non è stata creata per sopravvivere e sopportare, ma per manifestare, fluire e prosperare nella beatitudine.
Una volta che avrai raggiunto una certa maestria con la Legge di Attrazione, l’Anima riscopre sé stessa, si riappropria della sua potenza creativa che può esercitare liberamente indirizzando la sua vibrazione verso i suoi scopi più divini e profondi. Diventerai un’estensione della tua Divinità interiore che non solo aspira a manifestare una realtà più gioiosa per sé stessa, ma anche per tutti gli es- seri viventi che vivono momentaneamente su questo pia-no di esistenza, creando una realtà sempre più centrata sulla condivisione e la fratellanza.

 

 

Tutto accresce dove poni la tua attenzione

 

Tutto quello che crei sul piano mentale ha effetto sul piano materiale. Quando volente o nolente rivolgi l’attenzione su qualcosa che desideri o che temi vivere, tu di fatto lo attrai.

D’altro canto, l’energia va dove si dirige la tua concentrazione, dove scegli di focalizzare le tue parole, i tuoi pensieri e le tue emozioni. Se di solito sei abituato a concentrarti sugli aspetti negativi della tua vita, le tue emozioni inizieranno ad emergere e ad amplificare i contorni della tua negatività. Magari all’inizio avvertirai un semplice disagio apparentemente innocuo, ma continuando a concentrare la tua attenzione su quello che ti fa stare male, finirai per emettere una vibrazione sempre più forte e attrattiva che ti porterà a manifestare una realtà sempre più corrispondente al tuo malessere interiore.

 

Non puoi rimanere sintonizzato su una stazione radio che odi mentre ascolti quella che ami, come non puoi rima- nere sintonizzato su una stazione radio che ami se ti con-centri su quello che non ti piace.

 

Siamo talmente cristallizzati nelle proprie abitudini mentali che ormai riteniamo normale concentrarci su tutte quelle notizie drammatiche che ci circondano e che ci fanno sentire totalmente sfiduciati verso il mondo e verso la vita in generale. Ma in questo modo, abituandoti a vedere la sofferenza presente nella società, finirai per proiettare queste impressioni nella tua vibrazione.

Certamente, queste parole non vogliono portarti a «ficcare la testa nella sabbia» e fingere che non ci siano problemi nella vita, ma piuttosto aiutarti a non «rimanere con la testa nel fango» e restare impantanato nei tuoi cattivi stati emotivi.

Una soluzione, può essere riconoscere quello che vedi e poi concentrare la tua attenzione su quello che desideri migliorare nella vita e nel mondo. Ad esempio, al posto di inveire contro le malefatte della politica, cerca di focalizzarti sugli scenari che vorresti vedere in una politica più disponibile e aperta ai cittadini. Al posto di concentrarti sui rischi che potresti incorrere con la guerra, i virus o la crisi economica, focalizza i tuoi pensieri sui cambia-menti positivi che vorresti vedere intorno a te. Come vedrai nei prossimi capitoli, questo non solo aiuterà ad innalzare la tua vibrazione, ma anche ad armonizzare le varie vibrazioni collettive del pianeta Terra che ormai da troppo tempo sono polarizzate sulla negatività.

Promettilo a te stesso! Non lasciare che le nuvole oscure della sofferenza avvolgano la tua mente, ma consenti alla positività di prenderti per mano e di condurti verso orizzonti meravigliosi in cui l’entusiasmo, la gioia e l’amore siano messe al centro del viaggio della tua Anima. È solo così che potrai illuminare il palcoscenico della tua vita. È solo così che potrai infondere un cambiamento visibile nella tua salute, nella tua sfera materiale e in quella spirituale, poiché sei tu a definire la tua realtà, sei tu a determinare ciò in cui vuoi credere e, cosa più importante, sei tu a decidere dove sintonizzare la tua attenzione e, quindi, la tua energia.

 

Un saluto, Riccardo Ciattini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *