La legge di attrazione: la guida definitiva

La legge di attrazione: la guida definitiva

“Nessun altro ti costringe a vivere in un inferno: sei tu a sceglierlo. La mente vede il negativo e lo diventa, perpetuando così la miseria: più negatività hai nella mente, più negativo diventi e più negatività accumuli. Il simile attrae sempre il simile e questo va avanti da vite intere! Manchi l’estasi della vita a causa di questo approccio negativo”.

Osho

 

La Legge dell’Attrazione rappresenta un processo universale che mantiene in equilibrio tutto il Cosmo, e che permette all’Anima di vivere nel libero arbitrio e di attrarre tutto quello che le occorre per realizzare il suo Cammino.

Tutto si manifesta secondo questa semplice logica: ogni cosa attrae il suo simile, ogni vibrazione si unisce ad una vibrazione simile o uguale. Laddove poni la tua attenzione, tutto accresce. Che sia qualcosa che desideri o che non vuoi non ha importanza, maggiore è la concentrazione che poni su un pensiero o un’emozione, maggiore sarà la sua capacità di attrazione.

 

Si tratta di una Legge che agisce in ogni momento e in ogni angolo dell’Universo, non vi è nulla che è esente da questo principio, tutti sono soggetti a questo processo universale. Tu sei energia, sei un emettitore energetico che trasmette in ogni istante una certa frequenza vibratoria; sei come un magnete che attira a sé esperienze simili alla sua forza magnetica, pertanto non è importante se ci credi o se ignori la Legge di Attrazione, ogni cosa entra nella tua vita secondo questo principio.

Se pensi alla tua vita, puoi individuare parecchie situazioni in cui questo processo si manifesta chiaramente: ad esempio se pensi ad una persona, e dopo poco ti capita di incontrarla o di ricevere sue informazioni, oppure quando temi qualcosa e puntualmente quella preoccupazione si realizza nel tempo.

Il principio è che viviamo in un Universo attrattivo; quando pensi ad una cosa la inviti nella tua esperienza, la richiami per mezzo del potere magnetico dei tuoi pensieri. Quando l’intensità di un certo pensiero diventa più forte e lo rivesti di un sentimento, il suo potere di attrazione accresce fino ad attrarre quell’esperienza nella tua vita.

 

Ma come può l’invisibile essere la forza trainante della dimensione fisica? Quali sono le prove che possono riconoscere a tutti gli effetti la veridicità di questa Legge Universale? 

 

Per esperienza personale ritengo l’approccio scientifico quello più efficace per rompere quelle resistenze che la mente razionale pone ogniqualvolta che si approccia ad un argomento che va contro il suo sistema di credenze. D’altronde sono domande a cui possono essere date risposte coincise e dettagliate se prendiamo in considerazione le scoperte della fisica quantistica. Ma questo puoi approfondirlo su quest’articolo: “La Legge di Attrazione: la spiegazione scientifica”.

 

 

I principi della Legge di Attrazione

 

 

“Tutti i poteri dell’universo sono già dentro di voi. Siete voi che vi siete coperti gli occhi con le vostre mani. Vi lamentate che è buio. Siate consapevoli che intorno a voi non ci sono tenebre. Togliete le mani dai vostri occhi e apparirà la luce, che era lì da un’eternità.”

 

Swami Vivekenanda

 

 

La vibrazione è alla base della Creazione, tu sei un Essere Vibrazionale che vive all’interno di un Universo Vibrazionale. Tutto si muove e si mantiene in armonia attraverso questo processo di attrazione che unisce tutto ciò che è simile e respinge tutto quello che vibra su frequenze differenti.

Nel Vangelo (Luca), viene citata questa frase di Gesù: “A chi ha, sarà dato e vivrà nell’abbondanza. A chi non ha, sarà tolto anche quel poco che ha”.

In questo passaggio il Cristo menziona chiaramente uno dei principi cardini della Legge di attrazione: non si tratta di un Karma punitivo né di una legge morale, bensì di una legge fisica che lo stesso Gesù conosceva e insegnava ai suoi discepoli. Una persona che vive nella gioia e nell’amore attrae a sé eventi e persone che corrisponderanno alla frequenza vibrazionale del suo polo magnetico, pertanto: “A chi ha, sarà dato e vivrà nell’abbondanza”.

Viceversa, chi vive nella rabbia ed è costantemente imprigionato nelle sue paure e ansie, costruirà la sua realtà esteriore sulla base di queste frequenze sporche e negative, perciò: “A chi non ha, sarà tolto anche quel poco che ha”.

Esistono tuttavia documenti ancora più antichi rispetto alle prime divulgazioni del Cristo. La Tavola di Smeraldo, datata intorno al 3000 a.C., è presumibilmente il primo testo scritto che divulga il “segreto” della Legge di Attrazione.

Si tratta di un reperto storico ritrovato in Egitto il cui testo è stato inciso su una lastra di smeraldo. L’autore secondo gli storici è Ermete Trismegisto, un maestro spirituale che è stato fondatore della corrente filosofica nota come ermetismo.

Nella tavola smeraldina è rievocato il Potere della Creazione, quale Scintilla Divina presente dentro ogni essere umano e tesoro prezioso di qualsiasi Anima.

Come si evince in una parte del manoscritto: “… Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso per fare i miracoli di una sola cosa.”

 

Quello che Ermete vuole farci capire con queste parole è un principio cardine dell’Universo e della Legge di Attrazione: come in basso, così in alto. Come dentro così fuori, come fuori così dentro. Come nel grande, così nel piccolo. Ogni pezzo è essenziale per la Creazione e per l’equilibrio del Tutto, ogni estremo trova corrispondenza nel suo opposto, dunque per capire il fuori dobbiamo vedere dentro, e per capire il dentro dobbiamo vedere fuori.

La Legge di Attrazione ti dà sempre, assolutamente sempre, in modo equivalente quello che tu dai. Se ti giudichi, ti giudicheranno. Se ti ami, ti ameranno. Se ti tratti male, ti tratteranno male. E così via.

Siamo tutti specchi gli uni degli altri, ogni persona che incontriamo è lì per ricordarci qualche aspetto di noi stessi, per rivelare informazioni su chi siamo e su quello che non accettiamo di noi.

Tutte le persone possono essere un’opportunità di crescita, un’occasione per progredire sul piano animico e per capire cosa stiamo attraendo attraverso la Legge di Attrazione. Perciò prima di criticare le cose che non accettiamo degli altri, sarebbe molto saggio chiedersi quale aspetto di noi si sta riflettendo attraverso quella persona.

 

Un altro punto importante legato alla Legge di Attrazione è che tu attrai le persone che vibrano ad una frequenza simile alla tua, mentre allontani, le persone che vibrano ad una frequenza diversa.

 

Quante volte ti sarà capitato di sentirti a tuo agio con una persona, riuscire ad esprimere al meglio la tua Essenza, mentre in altre circostanze essere a disagio senza un apparente motivo e provare una voglia irrefrenabile di allontanarsi da essa?

 

Il famoso proverbio “chi si somiglia si piglia” rispecchia in maniera chiara il principio della Legge di Attrazione. Ogni persona si sente attratta inconsciamente verso quegli ambienti e quelle persone che vibrano in maniera simile alla sua frequenza, pertanto non sorprenderti se nei momenti di trasformazione interiore alcune relazioni si perfezionano o addirittura finiscono, è il flusso naturale delle cose. Sono i cambiamenti interiori più forti a portare rinnovamento e trasformazione nella sfera delle relazioni, poiché è quando cambi dentro che il fuori inizia a mutare.

 

 

ATTRAI QUELLO SU CUI PONI ATTENZIONE

 

 

Tutto quello che crei sul piano mentale ha effetto sul piano materiale. Quando, volente o nolente, ti sintonizzi sulla frequenza di ciò che desideri oppure temi, tu di fatto lo attrai.

Il motivo è che per l’Universo non ha importanza se si tratta di una cosa che desideri avere o che temi vivere, esso risponderà sempre alla tua offerta vibrazionale.

Il principio è che l’energia va dove si dirige la tua concentrazione, perciò quando rivolgi la tua attenzione alla negatività non fai altro che amplificarne i contorni.

Non escludi qualcosa dicendo “no, non ti voglio“, ma piuttosto quando sposti il tuo punto di focalizzazione verso qualcosa di positivo che ti fa provare gioia e soddisfazione.

Il punto di inizio quindi, comincia quando prendi consapevolezza che sei tu il creatore della tua vita e che tutto dipende esclusivamente da te.

Quando dirigi con il pensiero l’attenzione sulla mancanza e la negatività, le tue emozioni inizieranno a spaziare da un senso di preoccupazione ad una profonda sensazione di paura, emettendo una vibrazione sempre più forte e attrattiva. Più pensi a qualcosa che non vuoi o che ti fa stare male, e più con il tempo attrarrai situazioni od oggetti che corrisponderanno a quella vibrazione. Viceversa, più concentrerai la tua attenzione su quello che vuoi o che ti fa stare bene e più l’Universo ti darà quello di cui hai bisogno e che sarà simile alla tua frequenza vibrazionale.

 

 

LA CREAZIONE INTENZIONALE

 

Nella Legge di Attrazione le emozioni e i pensieri rappresentano un mezzo per spostare repentinamente la vibrazione verso una frequenza più alta e coerente con quello che desideriamo.

Da un punto di vista teorico, quando la frequenza vibrazionale del tuo Essere corrisponde a quella del tuo desiderio, tutto l’Universo inizia a cospirare a tuo favore e a consegnarti per mezzo del principio di risonanza l’oggetto o l’esperienza del tuo desiderio.

Questo potrebbe avvenire concentrando i pensieri verso scenari in cui il desiderio si realizza, mentre a livello emotivo percepire, sentire, vivere con chiarezza lo stato emotivo positivo che queste visualizzazioni inducono in noi.

In ogni caso quanto più intenso è il sentimento dentro il desiderio, tanto più rapidamente si manifesterà nella nostra esperienza.

Pertanto, se imparerai a controllare i pensieri e le tue emozioni, potrai imparare a governare la Legge di Attrazione e a manifestare tutto quello che vuoi in maniera intenzionale in ogni ambito della tua vita.

Ma da un punto di vista più pratico la “creazione intenzionale” presenta non poche difficoltà: tutto funzionerebbe alla perfezione se non fosse che la vibrazione interiore è forgiata prevalentemente dall’inconscio e dalle memorie vibratorie della tua Anima (Karma).

 

Nei desideri in cui è richiesto un maggiore spostamento di energia questa logica comincia a vacillare. È come se esistesse uno sfondo pesante, una matrice vibrazionale talmente densa da sovrastare le vibrazioni rilasciate della tua mente conscia. È questo il motivo per cui in pochi riescono ad attrarre ciò che davvero desiderano e per cui molti credono che la Legge di Attrazione non funzioni. È l’inconscio insieme alle memorie dell’Anima ad essere il trasmettitore radio che attrae quasi tutto quello che vive nella tua vita. La tua mente conscia è solo una piccola parte del tuo mondo interiore e di conseguenza possiede poco potere sul tuo polo vibrazionale.

Sei come una struttura multistrato, ogni livello è interconnesso con il resto, ma sono i livelli più profondi a tenere in piedi l’intero complesso. Sono gli abissi interiori a forgiare la tua firma vibrazionale e a creare la tua impronta energetica.

Fin quando la melma interiore vive sedimentata nelle tue profondità interiori, la tua forza attrazionale sarà inquinata da queste vibrazioni subdole e silenziose.

Magari con un buon impegno e una potente forza di volontà riuscirai nel tempo ad ottenere ciò che desideri, ad attrarre una relazione sentimentale per esempio, ma sarà comunque il riflesso di ciò che vive dentro di te. Continuerai a protrarre su di essa i tuoi inquinamenti, i soliti cicli di delusione e insoddisfazione, per vivere una relazione che prima o poi diverrà riflesso di quello che è presente al tuo interno.

 

Ma che cosa sono quindi le memorie dell’Anima e l’inconscio?

 

Le memorie dell’Anima sono i ricordi e le esperienze che la nostra parte immortale ha vissuto nel corso delle sue vite passate. Le memorie non risolte (o memorie karmiche) rappresentano il nostro Karma, sono le cosiddette ferite, i conflitti, i drammi, le sofferenze, e tutte quelle avversità che l’Anima desidera guarire e che fa coraggiosamente incarnandosi ogni volta in un nuovo corpo fisico. Non ha fretta di imparare, non è rammaricata se dovrà ripetere più volte il viaggio, sa che prima o poi ce la farà poiché l’Anima è immortale.

L’inconscio invece è il contenitore, è il sacco dove vengono contenute le memorie animiche che ereditiamo in ogni nuova incarnazione. Esso contiene tutto quello che siamo e che siamo stati lungo il Cammino spirituale come Anime.

Per fare un’analogia la mente può essere rappresentata come un grosso ghiacciaio: la punta dell’iceberg che fuoriesce dall’acqua è rappresentata dalla parte conscia, mentre l’inconscio, è quella parte di ghiacciaio nascosto che si estende nelle profondità dell’oceano. Sono questi abissi a determinare la frequenza vibratoria e a forgiare la nostra realtà circostante.

Per esempio, immagina in una vita passata di aver vissuto un dolore fortissimo e traumatico; magari un’aggressione o una violenza. Quella memoria se non risolta e lasciata andare, inizierà ad influenzarti non solo in quella specifica incarnazione ma anche in quelle successive.

Finché non sarà fatto un serio lavoro di accettazione e purificazione, pensiero dopo pensiero, giorno dopo giorno, vita dopo vita, quel ricordo inizierà a rafforzarsi e a divenire parte della tua “impronta vibrazionale”.

Quelle sensazioni, quei pensieri e quelle preoccupazioni irrisolte creeranno un Karma, una memoria energetica che si rifletterà nelle tue esperienze di vita attraverso la Legge di Attrazione.

Fin quando quindi non sarà estirpata la radice di fondo molte circostanze si manifesteranno come riflesso a quello che è impresso dentro di te. Tutto si ripresenterà per farti rivivere quello che non hai compreso e che non sei riuscito ad assimilare come Anima, e ti ritroverai a rivivere episodi simili tra di loro, ciclici, ripetitivi che sembreranno essere espressione di una maledizione.

 

La Legge di Attrazione al servizio dell’Anima

 

Questo testo che hai appena letto è un estratto del mio libro. Se desideri leggere gratuitamente quest’altro paragrafo e comprendere come utilizzare la Legge di Attrazione per sviluppare il tuo potere dell’Anima, puoi farlo attraverso questo articolo : “La Legge di Attrazione al servizio dell’Anima (Libro)” 

Buona lettura! Ci vediamo di là!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.