Come Bloccare l’Ansia : Due Esercizi Pratici


4 min letti
18 Oct

Se dovessimo stilare una lista tra le novità di questo ventunesimo secolo, senza dubbio spunterebbero tra le tante ,anche l’ansia e lo stress.

Si perché vedete negli ultimi anni ,queste due emozioni ,sono diventate sensazioni sempre più  predoniminanti nelle persone.

Due rompicoglioni insomma 😏

Basti pensare che in uno studio fatto da una  universitá americana , é stato riscontrato che negli ultimi 15 anni ,i sintomi depressivi sono aumentati del 52 % negli adolescenti tra i 12 e i 17 anni ,e del 63 % nei ragazzi tra i 18 e i 25 anni.

Quindi amici miei,che cosa possiamo fare per bloccare questa specie di epidemia ?

Tanto,anzi tantissimo.Ma partiamo con calma.

Innanzitutto in questo articolo tratterò unicamente l’ansia,lo stress verra preso singolarmente in un altro articolo ,esattamente qua su Come Rilasciare Lo Stress: La Tecnica


Bene ,detto questo,possiamo iniziare!



L’ansia signori miei é una rottura di c..apperi,é inutile girarci intorno ,ci sono passato anch’io quando ero ragazzino,perciò so di cosa sto parlando.

E non c’é neanche bisogno di sorprendersi...

Voglio dire,credo che chiunque abbia provato almeno una volta l’ansia nella propria vita,d’altronde a scuola nessuno ci ha mai insegnato a gestire e a controllare una particolare emozione ,perciò essere impreparati nei momenti in cui l’ansia si fa sentire é assolutamente capibile ,anzi é del tutto normale!


O sbaglio?


Ma precisamente,che cos’é l’ansia?


L’ansia é un messaggio del nostro corpo che ci comunica qualcosa che non va,qualcosa che non accettiamo o che temiamo.E se non ci impegniamo a capire alla radice quale sia il motivo che smuove tutto questo ,questa continuerá a persistere rovinandoci presente e futuro.


Magari ora alcuni di voi si domanderanno perché il presente e soprattutto perché cavolo ho scritto anche il futuro  ?


Il presente é semplice ,e immagino che non serva nemmeno grandi spiegazioni ,voglio dire esiste davvero qualcuno così pazzo da stare bene con l’ansia addosso? :)


Il futuro invece serve spiegare.E anche bene.


Perché vedete, affrontare una situazione in una condizione non ottimale porterá risultati certamente non ottimali.

Farsi trasportare dalle preoccupazione e dall’ansia prima di un esame o di un incontro importante , é la cosa migliore che possiate fare per ottenere l’opposto del vostro risultato sperato.

Prendete per esempio l’ansia da prestazione, questo tipo di ansia, rovina e massacra ogni aspettativa sul futuro.

Temiamo in maniera ingiustificata o esagerata, l’evento che staremo per andare ad affrontare,andando a vivere male i momenti precedenti all’evento e malissimo l’evento stesso.

Quindi capite perché parlavo di futuro?


Lo ripeto,affrontare una situazione in maniera non ottimale porterá risultati non ottimali.


Quindi che fare ?

Semplice, dobbiamo controllare l’ansia.

Lo so vinco il premio di Mister Ovvio. 😏

Ma il bello ora arriverá! 

Perché qua entrano in ballo i nostri 2 cari esercizi ! 


Dovete capire che l’ansia si può controllare,serve esperienza,serve capirla e osservarla. Fatto questo il resto é tutto in discesa!

Un ultimo accorgimento,se volete che questi esercizi siano efficienti e che vi diano un cambio di marcia dovete farli uno dopo l’altro,finito il primo passate subito al secondo.

State tranquilli ,in totale perderete qualche minuto della vostra vita. 😁

Penso ne valga la pena per mandare a fanculo l’ansia no?  😄


Perciò ci siamo,iniziamo!



Esercizio 1 : Il respiro depurativo


Tanti,anzi tantissime persone consigliano questa tecnica ,ovvero concentrarsi sul respiro per qualche minuto . Infondo é una tecnica millenaria che arriva dal ramo della spiritualità e la sua efficacia sul nostro benessere é stata oramai dimostrata .Fa magie é vero.Ma a mio parere può essere  migliorata rendendola ancora più potente.

Quindi che fare?

Quando vi sentite particolarmente ansiosi,fermatevi un attimo.Potete chiudere gli occhi come non farlo,la scelta é vostra.Fate un primo respirone e buttate fuori con la bocca.

A questo punto,concentratevi sul vostro corpo e localizzate la zona in cui é situata l’ansia,nel petto,nello stomaco...Insomma ,visualizzatela all’interno del vostro corpo!


A quel punto ogni volta che respirate,immaginatevi di ispirare aria depurativa che entri nel vostro corpo, e vada proprio nei punti dove é localizzata l’ansia .

Visualizzate quest’aria magica che ovunque vada  ,abbia il potere di portare via con sé l’ansia, e nel momento in cui andrete ad espirare sentite l’ansia che fuoriesce  dalle vostre narici , e continuate fino a quando non sará andata via.


All’inizio magari vi servirá qualche minuto in più ,ma vi assicuro che fatta un pò di esperienza con 5 minuti di questo esercizio, l’ansia sará completamente scomparsa .


Esercizio 2 : Visualizzazione potenziante 



Depurati,o almeno più tranquilli rispetto all’inizio del primo esercizio  ,ora andiamo ad inserire emozioni positive all’interno del nostro corpo.

Un buon metodo per prendere due piccioni con una fava ! Perché da una parte  daremo la pedata finale all’ansia ,e dall’altra ci metteremo in condizione ottimale per affrontare l’evento o la vita in generale.


Ora andiamo a visualizzare l’evento che andremo ad affrontare,completato nella miglior maniera possibile. 

Charisco, se non dovete affrontare un evento quindi é più un ansia generalizzata ,non cé nessun problema.

Voi squadra dell’ansia generalizzata (😅) ,andrete a visualizzare  qualcosa che vi faccia stare bene,per esempio un sogno che avete nel cassetto che finalmente riuscite a realizzare o un momento positivo della vostra vita,insomma come ho già detto ,qualcosa che possa evocare dentro di voi emozioni positive.


Fatto questo ,ora che avete ben impresso cosa visualizzare,ci siamo.Iniziamo con la visualizzazione.


Occhio però,qua invece dovete chiudere gli occhi,visualizzare a occhi aperti é difficile e poco efficace.Percio chiudeteli....E iniziate a visualizzare.


Visualizzate il completamento dell’evento o del vostro sogno. Tutto é andato come voi speravate.Ce l’avete fatta! avete raggiunto i vostri obbiettivi !

Come vi sentite? Che emozioni provate ? Gioia? gratitudine ? 

 Visualizzate la scena in ogni suo dettaglio ,come siete vestiti? cosa c’é intorno a voi? Delle persone ?Chi sono queste persone? Come sono vestite anche loro?

Tenete dentro di voi l’emozione positiva che provate vivendo questo momento,tenetela fino a farla vostra e percepirla in tutto il corpo.


Aprite gli occhi....


Come vi sentite?