Che cos’é il Karma Collettivo e come funziona

Che cos’é il Karma Collettivo e come funziona

Questo articolo è tratto da un paragrafo del secondo capitolo del mio libro gratuito “Legge di Attrazione 2.0: il potere della mente al servizio dell’Anima e del Karma”

 

Per karma collettivo si intende un karma vissuto e condiviso da uno o più gruppi di Anime. Esso può coinvolgere una famiglia come un’intera nazione, e fa riferimento ad una catena di esperienze condivise, come avvenimenti ambientali o sociali, in grado di elevare l’evoluzione di uno specifico gruppo di Anime.
Quando uno o più individui decidono di impegnarsi per fare del bene verso la società, la natura, gli animali e tutto ciò che espressione del pianeta Terra, viene prodotto karma (collettivo) positivo. Viceversa al contrario, se vengono attuate azioni che danneggiano altri esseri viventi, ciò che viene attivato è karma (collettivo) negativo.
Frasi come “Ogni popolo merita il suo governo” sono espressione di un karma collettivo nazionale. Come il karma individuale, anche il karma collettivo si accumula, si protrae nel tempo fino a quando una data Anima o gruppo di Anime non comincia ad attuare un percorso di consapevolezza interiore.
Questo significa che anche le azioni o le omissioni collettive porteranno conseguenze per quel dato gruppo, e in molti casi, ripercussioni nel karma collettivo terrestre. Ogni evento societario, governo preparato o improvvisato, ogni politica repressiva, disonesta, non ecologica, tossica ed egoista, sono espressione di un karma collettivo.

Questo è il motivo per cui è così importante che gli individui diventino consapevoli del loro ruolo nella comunità.

Inoltre molte volte il karma individuale è legato al collettivo, poiché lo spirito decide in ogni vita di raggiungere quella comunità per qualche motivo ed è per questo che grandi leader dell’umanità sono nati in paesi poveri o in guerra, per esempio. Come puoi vedere, nulla è una coincidenza, il tuo karma è definito dalle tue azioni e omissioni e allo stesso modo questo ti porta a partecipare anche al karma collettivo.
Il concetto base è che tutto è energia. Tutte le emozioni, pensieri e reazioni prodotte da qualsiasi essere vivente vengono registrate nel campo eterico della Terra. Questa memoria energetica terrestre costruisce le condizioni globali dell’umanità. È la vibrazione, la frequenza che permette di attivare, tramite il principio di risonanza, eventi catastrofici o meravigliosi, assonanti o dissonanti, positivi o negativi, armonici o caotici.

Rifletti un attimo: come appurato dalle logiche della Legge di Attrazione, tu sei un magnete, perché non potrebbe esserlo anche l’intera umanità?

Sappiamo da decenni che l’umanità sta distruggendo il pianeta Terra, che il nostro modo di vivere è sempre più insostenibile per le generazioni future. Disboscamenti sempre più diffusi, guerre, inquinamento, omicidi, stupri. Sono tutte condizioni espressione di una manifestazione karmica, di un’interazione simultanea tra karma individuale e collettivo. (NOTA: per approfondimenti “Che cos’è il Karma: la guida completa”)
Non si tratta di una maledizione, di una punizione divina attuata da qualcuno di cinico e insensibile. Queste condizioni individuali e societarie sono il risultato dell’inconsapevolezza umana. Di tutti quei pensieri contorti, inquinati e tossici che ognuno produce senza remore. Sono le persone stesse a decidere di protrarre il loro Karma individuale e collettivo.

Tutti gli eventi macro-sociali, ambientali ed economici sono la diretta conseguenza del magnete vibrazionale dell’umanità. Siamo come un unico essere, come un’unica coscienza che attrae verso di sè ciò che rilascia al di fuori di sè. Tale essenza prende il nome di coscienza collettiva o globale.

Tuttavia come già avvenuto per le tematiche che si approcciano ai “processi invisibili” dell’Universo, queste lezioni sono predicate già da tempo da molte scuole di pensiero spirituali. Come afferma l’Illuminato Krishnamurti :

 

“Questo mondo è parte di me; io sono il mondo non verbalmente, ma realmente, interiormente. Io ho fatto il mondo e il mondo ha fatto me. Io faccio parte di questa società e questa società è messa insieme da me.”

 

Anche lo stesso Dalai Lama era solito affermare un concetto saggio, rivoluzionario e coerente rispetto a quanto descritto: “Ero intelligente e volevo cambiare il mondo, ero saggio e volevo cambiare me stesso.”
Dietro le parole di questi maestri si nasconde un significato colossale: il mondo non potrà sperimentare un cambiamento positivo fino a quando l’umanità non inizierà ad osservare la realtà da una prospettiva più elevata ed unitaria. Quando rilasciamo la propria melma emotiva, oltre a purificare l’esteriore individuale, diamo un forte contributo nella purificazione delle memorie energetiche del collettivo. E quindi ad accelerare il cambiamento sociale.
Maggiore sarà il numero di persone risvegliate e maggiore sarà l’innalzamento della coscienza collettiva. Tale processo condurrà ad un innalzamento repentino della coscienza collettiva, ad una trasformazione più potente e veloce della crescita individuale delle Anime incarnate e quindi, ad una purificazione karmica dai soprusi, delle violenze e dagli sfruttamenti attuati dai governi corrotti e dalle aziende multinazionali disoneste e immorali.

 

Per ulteriori approfondimenti: “La Coscienza Globale esiste: le scoperte della scienza” o “Studio 35: l’esperimento che dimostra l’esistenza della coscienza globale”

 

Come descritto in alcuni precedenti paragrafi, il concetto centrale è l’Unità. Siamo tutti interconnessi. Siamo tutti espressione di un’unica coscienza!
Anche se ognuno possiede la sua individualità che si sviluppa nel libero arbitrio, tutte le Anime sono legate ad un campo energetico che ci rende Uno. Siamo come degli Iceberg che fanno parte dell’Uno chiamato mare e che sperimentano la loro esistenza fisica attraverso i loro Karma individuali e collettivi.
L’errore comune è che vedendoci distanti e incompresi dagli altri, ognuno con il suo corpo, la sua identità e le sue differenti proiezioni mentali, ci illudiamo di essere scollegati e staccati da tutto ciò che ci circonda.

Ma non è così!

Pensate ad un Iceberg, egli è fatto di ghiaccio, ma il ghiaccio è solamente acqua congelata. Galleggia, ed è formato da quel Tutto che noi chiamiamo mare, che altro non è, che acqua allo stato liquido.
Anche per l’essere umano avviene la medesima cosa: come dimostrato da alcune menti brillanti, la materia è formata dal 99% di energia. Vibra ad una frequenza differente, ad uno stato vibratorio più “solido”. Ma è pur sempre energia.
Tutto è espressione di una forza energetica che riempie la materia e lo spazio circostante, proprio come l’acqua che immerge tutti gli Iceberg. L’unica differenza è che questa energia è invisibile ai molti e osservabile ai pochi. Solo per questo ci immaginiamo divisi, anche se in realtà siamo tutti immersi in un mare di energia, da un campo vibrazionale che mette in connessione tutti gli esseri viventi.
Questa interconnessione rende l’umanità un’unica entità che produce una sua specifica vibrazione e quindi, un suo specifico Karma. Che prende il nome, dato il coinvolgimento di un numero vasto di Anime, di Karma collettivo.
Tutto le azioni positive o negative seminate dalle nazioni e dalle culture mondiali ritorneranno indietro con la medesima forza in un futuro indefinito.
Come già sottolineato il caso non esiste. Ogni evento più o meno influente è un riflesso interiore proiettato al di fuori da un individuo o dalla coscienza collettiva di un dato gruppo di Anime.
In sostanza quindi, finché le persone rimarranno imprigionate nelle percezioni della mente e dell’ego, finché continueranno a preoccuparsi di cose futili e ad essere schiave della paura e della sofferenza, ciò che creeranno saranno vibrazioni negative che andranno ad inquinare se stessi. Renderanno la coscienza globale terrestre ancora più impaurita e sofferente di quanto già lo sia da millenni.
Questi sono meccanismi e funzionamenti ben conosciuti da chi orchestra le strutture mediatiche. Alcuni giornali potranno farlo inconsapevolmente perché ormai divenute logiche centenarie, ma strutture mediatiche importanti e ben complesse, sono coscienti delle conseguenze prodotte da una diffusione continua e martellante di notizie crudeli.
Una persona che assimila costantemente notizie atroci, spaventose e orribili, creerà dentro di sé delle credenze negative sulla società, dei pensieri di sfiducia verso l’umanità e delle emozioni di rifiuto con cui inquinerà e rovinerà il suo magnete e il magnete dell’umanità. Più vedrete negativo, più lo diffonderete dentro di voi e più creerete ulteriore negatività. Inoltre una persona insicura e impaurita è facilmente manipolabile!

Imparare a schermare queste notizie diviene il primo step per non divenire complici di questo processo di attrazione. In questo caso serve una buona dose di consapevolezza e di lucidità per osservare chiaramente questi processi criminali e tossici.
Se tuttavia non ce la fai, spegni la televisione. Non si diviene informati sapendo quante persone muoiono al giorno o se esiste qualche Anima smarrita al mondo che compie atti atroci. Quello è semplicemente “sadomaso emotivo” che molti fanno inconsapevolmente su loro stessi, o meglio, sulla loro mente.

Comprendere l’essenza complessa della coscienza globale diviene necessario per interiorizzare con una precisa prospettiva il karma collettivo. Se una data nazione si ritrova ad avere un governo corrotto o di incapaci, o sperimenta una situazione di crisi climatica o ambientale, è perché il karma collettivo di quello specifico paese deve essere rilasciato, sperimentato e purificato per far evolvere la coscienza collettiva di quel gruppo di Anime e di quel dato luogo.
Ripropongo un ulteriore volta il concetto secondo cui non c’è un equazione che sia capace di mostrare le tempistiche con cui il Karma collettivo o individuale si mostra. L’unica certezza è che il Karma si materializza attraverso la Legge di Attrazione al momento appropriato ed opportuno. Quando quella data Anima è pronta a sperimentare quelle difficoltà o quelle gioie.

 

Un saluto, Riccardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.