I quattro tipi di Karma

I quattro tipi di Karma

 

Il Karma è una tra le leggi universali che dominano il Cosmo.

Tuttavia, il karma non è una forza arcana che agisce casualmente, ma la diretta espressione delle nostre scelte.

Si tratta in definitiva di una legge di causa ed effetto che comporta notevole responsabilità.

Ad ogni modo, esistono diversi tipi di karma che, se compresi in modo adeguato, possono portare l’individuo a una maggiore consapevolezza nella vita di tutti i giorni, e sono: karma individuale, familiare, relazionale e collettivo.

Il karma individuale riguarda tutto ciò che vive sul piano individuale dell’Anima. Esso può suddividersi in karma positivo e negativo.

Il karma positivo è prodotto da tutte quelle energie benefiche e ben utilizzate nelle vite passate. Mentre quello negativo è prodotto da tutte quelle energie disarmoniche che, per motivi di inconsapevolezza, hanno arrecato sofferenza alla propria Anima o al prossimo.

 

Se desideri approfondire il tema del karma:

Che cos’è il karma: la guida completa

Karma e Legge di Attrazione: come cooperano queste due leggi universali

 

Il Karma familiare riguarda il karma di un nucleo familiare nel suo complesso. È un processo di compensazione necessario per purificare certe energie bloccate che sono presenti da generazioni nella famiglia.

In altre parole, i componenti familiari ereditano tratti, attributi o fardelli emotivi dai propri genitori ma, alcuni di queste caratteristiche familiari, sono ripetute in famiglia da generazioni e, finché qualcuno “non spezzerà l’incantesimo”, continueranno ad essere ereditate.

Dinanzi a tale problema, esistono alcune Anime antiche che, oltre ad incarnarsi per progredire sul piano individuale, scelgono consapevolmente di inserirsi in famiglie con “situazioni problematiche” in modo da rompere gli schemi di energia bloccata o rigida presenti nel nucleo familiare.

Come ci spiega Laura Garini, questo tipo di Anima evoluta “entra con una certa consapevolezza, un certo senso spirituale, che lo rende “diverso”, non corrispondente alle aspettative o ambizioni della famiglia. In qualche modo il bambino operatore di luce sfiderà, per via di quello che irradia o esprime come sua verità, le idee basilari che la famiglia ha sulla vita. Quasi istintivamente farà di tutto per mettere in moto l’energia, per farla fluire di nuovo”.

Il terzo tipo di karma è quello relazionale ed è, a mio parere, quello più tosto. Per karma relazionale si intende un tipo di conto in sospeso con un’altra Anima, che arriva da una vita passata.

Tali incontri karmici, quindi, sono necessari per bilanciare una brutta esperienza passata e sciogliere definitivamente alcuni nodi karmici che abbiamo contratto con una precisa Anima.

E finché questo nodo karmico non verrà sciolto, nelle successive incarnazioni la Legge di Attrazione le attirerà di nuovo l’una davanti all’altra per rivivere quelle vicende che purtroppo non riuscirono a risolvere in passato.

Questo vale per lo più per l’innamoramento e i rapporti passionali, ma anche per le grandi amicizie e i familiari.

 

Ricorda: se in una relazione è presente un intenso vissuto emotivo che è seguito da conflitti e dinamiche dolorose, questo è un chiaro indicatore di un legame karmico.

 

Delle volte, infatti, data la grande quantità di energia irrisolta, tale processo di guarigione può richiedere anche molte vite, poiché si tende per inconsapevolezza a ripetere i soliti ruoli emotivi senza apportare alcun tipo di cambiamento nella dinamica karmica in questione.

Ma ritornerò su questo argomento in un prossimo articolo, dove mi concentrerò solo ed esclusivamente sulle relazioni karmiche.

Infine, il quarto e ultimo tipo di karma è il karma collettivo. Si tratta di un argomento già ampiamente approfondito nell’articolo “Che cos’è il karma collettivo e come funziona”, ma cercherò comunque di dare un ulteriore spunto.

Per karma collettivo si intende un tipo di energia che deve essere bilanciata da un certo gruppo di Anime, in modo tale da rivivere sotto un karma comune una lezione da risolvere.

Queste Anime tenderanno ad incarnarsi nel solito periodo temporale in modo tale da esperire collettivamente un certo tipo di karma collettivo.

Per alcuni saranno le estreme condizioni metereologiche di un paese, la corruzione politica di uno stato oppure le guerre interne di una nazione.

Ma attenzione: voglio esortare a vedere queste dinamiche senza giudizio poiché dietro ogni dinamica karmica – che sia individuale o condivisa – c’è sempre un piano evolutivo ben preciso che, dalla prospettiva umana, è difficile da cogliere.

L’Anima sceglie sempre con assoluta consapevolezza dove andare perché sa che quella famiglia e quella specifica nazione saranno perfetti per procedere lungo il suo cammino spirituale.

Tutto è orchestrato con una perfezione assoluta. Non c’è niente che avvenga per caso o… per “caos”.

Un forte abbraccio, Riccardo Ciattini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *