Vuoi vivere felice?Segui questi insegnamenti taoisti e lo sarai.


Il Taoismo è rappresentante e colonna portante della filosofia orientale,in particolare di quella asiatica.Le sue origini risalgono al IV secolo A.C. e il fondatore di questa corrente di pensiero è considerato Lao Tzu,un pensatore,un maestro spirituale alla pari di Confucio, Socrate e Buddha.

La leggenda narra che Lao Tzu per liberarsi dai vincoli sociali e fuggire dalla città in cui abitava, un giorno decise di andare in ritiro spirituale a dorso di un bue. Sarebbe andato nell'ovest della Cina odierna con una destinazione sconosciuta per vivere lì come un semplice contadino.

Arrivato al passo occidentale, in montagna, incontrò il guardiano del passo Xiangu.Il guardiano attratto da questo viaggiatore burbero che sembrava essere uno spirito eccezionale,si sforzò di trattenerlo esprimendogli la sua totale volontà nell'apprendere i suoi insegnamenti.Il vecchio accettò l'ospitalità e iniziò a dettare al guardiano quello che diventerà uno dei pilastri della cultura taoista "il Tao Te King" (Il Libro della Via).

 Il vecchio maestro poi continuerà per la sua strada e nessuno lo vedrà mai più.


Nessuno sa se Lao Tzu sia realmente esistito ma il libro "Tao Te King" esiste.


Prima di iniziare tuttavia,ti invito ad iscriverti alla newsletter del sito per entrare a far parte della community del IlBen-Essere e rimanere aggiornato/a sulle uscite dei nostri articoli.

E tranquillo zero spam!





CHE COSA DICE IL TAOISMO?


L'essenza fondamentale della filosofia taoista è quello di riuscire a vivere in armonia con il Tao,chiamato anche "La via".Ma che cos'è precisamente?Secondo Lao Tzu il Tao non può essere descritto letteralmente e tantomeno compreso mentalmente,tuttavia egli rappresenta un'entità indeterminata che sta alla base dei processi naturali e fisici la quale governa tutta la nostra dimensione.Entrare in connessione con essa e lasciarsi trasportare da questo "flusso" è l'essenza del taoismo.

C'è un concetto fondamentale nella filosofia Taoista: wuwei, che significa "non azione". Sembra un piacevole invito al relax, anche alla pigrizia, eppure non lo è. 


Il wuwei sostiene un'azione senza sforzo.


Significa essere in pace in ogni momento, anche quando si è impegnati nei compiti più frenetici. Si tratta quindi di compiere azioni con la massima competenza ed efficienza adottando comportamenti tanto spontanei quanto naturali. È come nuotare con la corrente piuttosto che contro di essa,o "vivere come il vento", agire come soffia, senza intenzione, senza piano, senza meta.

Questa forma di saggia passività è fondamentale e strategica per qualsiasi rapporto sociale, commerciale o politico.L'azione più efficace non sarebbe quella di trasformare in realtà tutto ciò che si vuole,ma bensì affidare la trasformazione,e quindi la nostra realtà,al potere dell'Universo.



IL SAPORE DELL'ACETO



C'è una storia sui tre grandi leader spirituali asiatici (Lao Tzu, Confucio e Buddha) in cui ognuno assaggia l'aceto.
Confucio lo trova amareggiato, proprio come trova il mondo corrotto e superficiale. Ecco perché egli dice :"hai bisogno di regole e rituali per mantenere l'ordine".
Per Buddha, l'aceto è acido, come il mondo sofferente in cui la felicità può essere trovata solo entrando nel nirvana.
Lao Tzu ha un sapore in bocca e un sorriso. Per i taoisti, l'amarezza proviene solo dall'incapacità di apprezzare la dolcezza del mondo.
Ciò rivela la filosofia di Lao Tzu che, quando guarda alla confusione del mondo, vede un'armonia sottostante guidata da qualcosa chiamato Tao. Gli esseri umani vengono dalla natura e noi dobbiamo seguire il percorso della natura, che non è né dolce né amaro.



LINEE GUIDA PER UNA VITA FELICE 



La maggior parte dei suggerimenti di Lao Tzu sono molto semplici. Primo, dovremmo dedicare più tempo all'immobilità. "Per una mente calma, l'intero universo si arrende",sostiene Lao Tzu.

Ciò significa che dobbiamo lasciare andare i nostri programmi,le nostre preoccupazioni e la complessità dei nostri pensieri, così da riuscire a vivere il mondo,la vita e tutto ciò che ci circonda in maniera libera e distaccata.

È particolarmente importante ricordare che alcune cose - il lutto, lo sviluppo o la fine di una nuova relazione - accadono come cicli che si ripetono all'infinito,come le foglie che cadono in autunno o i bulbi che fioriscono.

Se siamo troppo preoccupati per un futuro indefinito o mentalmente concentrati sulle nostre ambizioni,perderemo una moltitudine di momenti all'interno dell'esperienza umana.Saremo così concentrati a rincorrere ciò che desideriamo da non riuscire a distaccare la nostra mente e riuscire a connetterci profondamente con il flusso della vita.

Il concetto alla base quindi,è che molte persone,se non tutte,sacrificano loro stesse per i loro sogni,per i loro obiettivi,mossi dalla convinzione secondo la quale raggiunta quella "vetta" potranno essere in grado di trovare finalmente la felicità!La liberazione!



Ma non funziona così!Certo,i sogni e gli obiettivi sono benzina per il nostro fuoco interiore,ma la felicità,il benessere interiore,sono percezioni che vivono su un altro "piano",su un'altra concezione!


Soprattutto quando tutto ciò diventa un ossessione!

Vivere secondo questa visione,nel lungo termine,diviene estenuante,stressante e controproducente!Significa andare controcorrente,alterare il flusso della tua vita e mandare allo stremo mente e corpo.Significa costruire letteralmente una prigione mentale in cui rinchiudiamo tutte le nostre percezioni della mente,significa bloccare il nostro potenziale senza dare reali attenzione al nostro presente.Quando tuttavia agiamo,e ci lasciamo trasportare dal flusso,sentendoci parte di un processo che va ben oltre la nostra comprensione e osserviamo il presente per quello che è,per la sua complessità e allo stesso tempo per la sua semplicità,a quel punto.....stiamo entrando nella filosofia Taoista.



Stiamo iniziando a vivere e a costruire un nuovo percorso che aldilà degli eventi esterni ti porterà alla felicità!



Il contributo di Lao Tzu quindi è importante, soprattutto in un mondo moderno, guidato dalla tecnologia, incentrato su ciò che sembra essere un cambiamento costante, improvviso e irreversibile. Le sue parole ricordano l'importanza della quiete, dell'apertura e della scoperta della parte nascosta di noi stessi.

In conclusione prova da oggi a lasciare andare,a non essere attaccato ai tuoi risultati e a non immedesimarti in ciò che ottieni con ciò che sei.Questa prigione mentale blocca il tuo reale benessere,ed è la risposta al motivo per cui in pochissimi sono realmente felici;perchè rimangono ingabbiati in questo schema mentale.

Lascia andare,vivi e agisci senza attaccamento e vedrai che la tua realtà si trasformerà piano piano.




NOTA:Se sei una persona interessata a comprendere gli enigmi e i misteri che fanno parte del nostro processo di vita,allora potrebbe interessarti anche la rivista prodotta dal nostro team che unisce scienza e spiritualità.


TRAILER SCIENZA SPIRITUALE N.1




Che cos'è Scienza Spirituale? Si tratta di una delle riviste digitali più vendute in Italia,in grado di unire il mondo della scienza con quello della spiritualità.

All'interno troverai  numerose scoperte che ti permetteranno di esplorare e comprendere i meccanismi dell'Universo,elevandoti verso una nuova percezione della realtà.

La rivista Scienza Spirituale mette al centro le indagini scientifiche e lo sviluppo della consapevolezza della coscienza umana.In cui l'essere umano non viene visto solo come un sistema composto da organi e vasi sanguigni,ma bensì un sistema formato da un corpo,una mente e un'anima.

Se vuoi quindi entrare a conoscenza di incredibili scoperte e comprendere i misteri della tua realtà circostante clicca (qua) per avere maggiori informazioni o qua sotto per leggere gratis l'estratto di 25 pagine.



Se hai apprezzato l’articolo non scordarti di iscriverti alla newsletter del sito per rimanere aggiornata sulle attività della pagina.Inoltre potrai trovarci anche su Facebook(qua)e su Instagram (qua).



Stammi bene,un saluto Riccardo