Perché sto male dentro ed emotivamente?


3 min letti
10 Dec
10Dec




Lo so,stare male emotivamente è dura,è avvilente e poco motivante.Ci sentiamo fuori strada,e in molti casi percepiamo la vita come una sorta di punizione,come un macigno che pesa sulle nostre spalle.

Siamo confusi,irritati,e facciamo fatica a comprendere il motivo per cui stiamo vivendo una situazione del genere,infondo....ci guardiamo intorno,la maggior parte delle persone riesce a vivere serenamente,o almeno,sembrano avere una vita migliore della nostra,mentre noi....ad affrontare quotidianamente i nostri demoni,i nostri fantasmi,mentre speriamo in tempi migliori.


Che cos'è che non va in me?Perché tendo a soffrire più degli altri? Perché sto male emotivamente?


Se ti sei immedesimato in queste righe,e hai vissuto o stai vivendo situazioni simili a quanto descritto,sappi che questo articolo è giunto a te per un motivo ben preciso:comprendere la motivazione di fondo per la quale soffri emotivamente.




CAPIRE LA TUA ESSENZA



Quando affrontiamo un periodo cupo,in cui ci sentiamo avvolti da un vero e proprio temporale,ci sentiamo persi e mangiati dal freddo delle emozioni.Le nuvole nebbiose oscurano la nostra prospettiva di vita,e quelle minuscole,ma fastidiose goccioline di oscurità,continuano a bagnarci e ad offuscare la meravigliosa vista del sole che si trova proprio davanti a noi,ma che tuttavia,non riusciamo a scorgere.
In queste situazioni molti hanno paura di cambiare ,alcuni si sentono paralizzati e persi,mentre altri ancora, tendono ad abituarsi alla situazione e a vivere da complete vittime.


Eppure c'è qualcosa....

C'è qualcosa dentro di noi che cerca di ribellarsi a questa condizione emotiva.Un sibilìo,un'energia familiare,che giorno dopo giorno si fa sempre più forte.Vuole cambiamento,miglioramento,ma soprattutto,vuole imparare ad amare!

E non amore inteso come amore fisico,ma bensì vuole amare incondizionatamente,vuole iniziare a percepire nuove emozioni,nuove esperienze,vuole uscire da quel guscio auto-creato dalla nostra mente e dalle nostre paure,e vivere nella gioia,nella compassione,nella gratitudine.


In breve...vuole evolvere.


Questa voce è la tua anima.E si,se realmente vuoi schiarire la tua tempesta emotiva,il primo passo è quello di comprendere quanto TU,sia molto di più che un semplice corpo composto da vasi sanguigni e organi.


Sei molto di più!


La tua essenza come essere umano,è composta da un corpo,una mente e uno spirito(o anima).

L'equilibrio di queste tre realtà,crea il risultato della tua "vita interiore",che a sua volta crea quella esteriore!.

E' importante capire quindi che se non è presente un buon sincronismo tra queste tre dimensioni,si creeranno squilibri a livello energetico,mentale e fisico.



L'ANIMA


Nelle filosofie orientali e spirituali,l'anima,rappresenta la coscienza immortale,la parte più astrale e sottile dell'essere umano.Essa trascende lo spazio e il tempo,la quale tramite il processo di reincarnazione,si reincarna di vita in vita per evolvere e pulirsi del suo karma negativo(che la imprigiona nel processo di reincarnazione).

L'anima è la parte più profonda e saggia della nostra personalità,è in grado di comunicare per mezzo delle nostre emozioni e delle nostre intuizioni.Per esempio,ti è mai capitato di percepire un emozione viscerale,come un monito,come se qualcosa o qualcuno cercasse di comunicare con te,e poi rivelarsi nel tempo essere stato un giusto segnale di avvertimento? Ti è mai capitato invece di percepire questo monito,tramite un intuizione?tramite un pensiero che non sai ben definire da quale meandro della tua mente stesse arrivando,ma che in un certo senso,riuscivi a percepirne la sua estrema saggezza,e nel tempo,si sia rivelato anch'esso di estrema precisione?


Ebbene si,è sempre lei,la tua anima.Comunica principalmente con questi due canali.


Vedi,molte volte,se non tutte,i malesseri esistenziali nascono da condizioni auto-create dall'anima.E anche se per molti questo meccanismo potrebbe sembrare apparentemente infondato e senza senso,è proprio grazie a questi eventi particolarmente delicati,che riusciamo a prendere coscienza dei nostri punti deboli su cui dovremmo lavorare per evolvere come anime.

Ogni periodo negativo della vita,o meglio,ogni evento della nostra esistenza, porta sempre con sé un insegnamento,una lezione da assimilare.Perciò è importante capire che la dualità piacere/dolore è essenziale per la nostra personalità,perché senza di essa,non potremmo possedere la lucidità di capire cosa sia giusto e sbagliato per noi.


Non avremmo neanche gli stimoli per migliorarci!


Lo stare male emotivamente senza un apparente motivo quindi,è la palese concretizzazione di quanto appena detto:la tua anima sta cercando di comunicare con te,con la tua parte cosciente tramite il tuo sistema emotivo!

Facci caso,è proprio quando si raschia il fondo che iniziano le più grandi trasformazioni,che avvengono le decisioni più importanti della vita.


Certo è ovvio,non sempre!


Tuttavia questo processo avviene perché smettiamo di concentrarci sull' "esterno" e iniziamo a concentrarci e ad osservare il nostro "interno",a comprendere quali siano i nostri bisogni e i nostri reali obiettivi.In questa condizione sei OBBLIGATO a "guardarti" dentro e a dover comprendere la tua interiorità.
Comprendere questo concetto fondamentale ti permetterà di attraversare i tuoi periodi bui con maggiore positività e saggezza,perché ricordati:Colui che si guarda dentro potrà solo che migliorare!



"Solo il viandante che ha peregrinato nel suo infinito mondo interiore potrà accostarsi all’Anima"


Carl Gustav Yung


Se invece vuoi sapere nella pratica cosa fare quando vivi un periodo esistenzialmente duro,forse potrebbe interessarti l'articolo che ho scritto "Cosa fare quando stai male emotivamente"

Se hai apprezzato l’articolo non scordarti di iscriverti alla newsletter del sito per rimanere aggiornata sulle attività della pagina.Inoltre potrai trovarci anche su Facebook(qua)e su Instagram (qua).


Stammi bene,un saluto Riccardo

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.