Re Aniruddha: il Re del Mondo di Shamballa

Re Aniruddha: il Re del Mondo di Shamballa

Il Regno di Shamballa è stato menzionato in molti testi antichi; tra questi il Kalachakra Tantra del Tibet e il Mahabarata indiano. E’ conosciuta come la Terra Pura perché è un luogo accessibile solo dai puri di cuore, ovvero da coloro che hanno risolto il loro karma negativo e aperto il loro cuore all’amore cosmico.

In relazione a questo, nel 1985 il quattordicesimo Dalai Lama espresse:Sebbene quelli con un’affiliazione speciale possano effettivamente essere in grado di andarci attraverso la loro connessione karmica, tuttavia non è un luogo fisico che possiamo effettivamente trovare. Possiamo solo dire che è una terra pura, una terra pura nel regno umano. E a meno che non si abbia il merito e l’effettiva associazione karmica, non si può effettivamente arrivarci“.

Shamballa è anche soprannominata “La Terra dei Mille Nomi”, poiché nel corso della storia è stata chiamata in diversi modi da molti antichi popoli. Infatti, oltre ai tibetani, anche i russi, i cinesi e gli indiani tramandano leggende simili riguardo l’esistenza di un’antichissima dimora che sarebbe abitata da uomini e donne perfetti, che vivono in costante contatto con la propria Presenza “Io Sono”.

Sul piano spirituale Shamballa è il cuore spirituale del pianeta, è la capitale sacra della Terra, rappresentante di un vasto punto focale di energie che vengono assemblate e riunite per creare una manifestazione adeguata al Suo intento più espansivo: ancorare l’energia di Dio nel cuore dell’umanità.

Tuttavia, questo è un argomento già ampiamente analizzato nel mio libro gratuito Tutta la verità sul Regno di Shamballa e Agartha, che puoi leggere e scaricare gratuitamente attraverso il mio sito. Ed è proprio riprendendo le parole di questo scritto che desidero portare attenzione al Maha della Terra, al Re della Gerarchia Spirituale Shamballa, considerata da molti testi antichi il Re del Mondo.

 

IL RE DEL MONDO

 

Secondo alcune tradizioni orientali, i Regni spirituali di Agartha e Shamballa vengono guidati da un’entità altamente evoluta chiamata Re del Mondo o Maha della Terra.

Come ci spiega René Guénon nel libro “Il Re del Mondo”: “Egli è un mediatore fra umanità e divinità, un essere che attraverso la sua saggezza ha acquisito doti semi divine”.

Secondo le informazioni presenti nel testo sacro del Kalachakra, l’attuale Re del Mondo si chiama Aniruddha (1927-2027), conosciuto come “Colui che attira e soggioga i tre mondi”.  Ad ogni modo, per portare chiarezza nella mente e far arrivare all’attenzione l’estrema potenzialità di questo testo sacro, la profezia sostiene che durante il Regno di Aniruddha il buddismo subirà un grave colpo e si troverà in un momento estremamente critico in cui rischierà l’estinzione. E, infatti, è ciò che avvenne: nel 1950 la Cina occupò militarmente e politicamente le terre del Tibet, costringendo i tibetani buddisti a fuggire dalla loro terra natia per evitare le atrocità della dittatura cinese. Lo stesso Dalai Lama dovette allontanarsi dal Tibet e chiedere asilo politico in India, dove risiede ancora tutt’oggi.

Come riporta Mikado Francescoji nel suo libro “Tre anni a Shamballah con Babaji il Cristos indiano” (Puoi acquistarlo QUA) i successivi Re del Mondo descritti dal Kalachakra saranno:


“23. Maheshvara (2127-2227) – Conosciuto come  “Trionfante sulle armate dei demoni”. 
24. Anantavijaya / Anantajaya (2227-2327) – Conosciuto come “Detentore del Vajra”. 
25. Raudra Chakrin, o Rudrin Chakrin  (2327- ?) Il Re del Mondo la cui venuta è stata profetizzata per aiutare gli esseri umani di questo mondo. Nel 2424 si manifesterà per sconfiggere la degenerazione, salvare il pianeta dalla distruzione e inaugurare un periodo d’oro di pace e prosperità per tutto il genere umano. Egli è l’ultimo Re di Shamballa profetizzato dal Tantra di Kalachakra”.



Una descrizione del Re del Mondo è presente anche nel libro “Viaggio a Shamballa”, in cui la Guida Djwal Khul descrive il potere divino di questo Essere:


“Voglio dire che il Maha della Terra, come lo chiamano a volte, ha soprattutto la nobiltà d’un vero servitore dell’Uno; se alcune opere testimoniano delle sue apparizioni su di un maestoso elefante bianco, è per meglio colpire l’immaginazione della gente, imprimendosi profondamente nella memoria di coloro che cominciano ad ascoltare. Ci sono uomini la cui felicità consiste nell’averlo incontrato nei deserti infuocati o di ghiaccio, nella più significativa semplicità e per uno scopo preciso; le sue apparizioni però sono sempre brevi. In ultimo, il suo compito è di preservare l’incredibile sapere annesso all’intera evoluzione della Terra: potete vederlo un po’ come il guardiano delle mutazioni planetarie, e l’esperienza che acquisisce nel corso di questo suo compito servirà alla creazione d’altri mondi per la felicità di tutti. Il ‘Maha’, Fratelli, è già da adesso un ponte con i miliardi d’anni ‘a venire’, e sarà un ingranaggio del motore dei tempi che saranno generati e scoperti. Un altro suo compito è il mantenersi costantemente in rapporto con gli esseri responsabili del quarto mondo, che sono in dodici e fungono anch’essi da ponte, mettendo in armonia la Terra con le influenze planetarie maggiori, ma il loro lavoro è troppo inconcepibile per potervelo spiegare ora; non dovete perdervi in queste considerazioni, anzi, cancellatele dalla memoria se volete”.

 

l’ILLUMINATO MIKADO FRANCESCOJI ED ULTERIORI DETTAGLI SUL MAHA DELLA TERRA

 

Per comprendere ancora più a fondo la grandezza spirituale di Re Aniruddha, rilascio ai più curiosi un estratto del suo libro “Il Messaggero di Shamballa” dove descrive le caratteristiche del Maha della Terra e le sue grandiose potenzialità come Essere Divino.

 

Chi è Mikado Francescoji? Francesco Boemi, in arte Mikado Francescoji, è senza dubbio una delle anime più evolute attualmente presenti sul territorio italiano . Letteralmente un “tesoro italiano animico” tanto sconosciuto quanto prezioso. Egli è uno dei Messaggeri del Regno di Shamballa. 

Un’anima spiritualmente evoluta, illuminata, che è riuscita a solcare quelle terre mitiche in cui l’amore e la saggezza “comandano” sovrane.

Sono onorato di portare all’attenzione dei lettori la meravigliosa Anima che è Mikado Francescoji. La quale è  stata la prima persona al mondo a rilasciare la prima foto del Regno di Shamballa. E sono per questo felice, come sito di divulgazione e di crescita spirituale, di essere la prima pagina a diffondere la bellezza di uno dei Templi più importanti di Shamballa: il Templio di Melchisedek.

 

Per approfondire:

Tutta la verità sul Regno di Shamballa e di Agartha

Il Regno di Shamballa esiste? Rilasciata la prima foto ufficiale

 

“Io Sono il Messaggero ufficiale di Shamballah, Oracolo di Mikado Nintoku-tennò e Componente immortale della Dinastia Cristica. Mi è stato concesso di donarvi l’Energia Neutrale che respirano tutti gli Illuminati al fine di purificare il vostro karma e “risvegliare” l’Amore Incondizionato dormiente in noi”

Francesco Boemi, in arte Mikado Francescoji.

 


ESTRATTO DELL’ INTERVISTA A FRANCESCO BOEMI,IN ARTE MIKADO FRANCESCOJI




Ciao Francesco, ogni documento inerente a Shamballa o ad Agartha nomina il “Re del Mondo” o “Maha della Terra”. Potresti spiegarci chi è questo essere evoluto? 



Ogni Re possiede cento anni (100) di Guida Suprema. L’attuale Re del Mondo si chiama Anirudha “l’Inarrestabile” è il 21° re di Shamballah. Il suo regno è iniziato il 18 ottobre 1927 e governerà fino al 2027. Secondo i testi tradizionali, entro pochi decenni il re guerriero di Shamballah irromperà nel mondo esterno per liberare gli esseri umani dal materialismo imperante. Seguendo la genealogia dei sovrani di Shamballah, il liberatore sarà il 25° del suo lignaggio e sarà noto con il nome di Rudrachakrin o “Colui della Ruota Violenta”. Il loro potere è enorme. Narra la storia che i re Illuminati di Shamballah, scrissero su tavole di pietra tutta la scienza del nostro pianeta e degli altri mondi. Ogni Re conosce tutte le forze della natura e la legge che forgia lo spirito di tutti gli esseri umani. Il Re del Mondo, possiede uno specchio magico con il quale può contemplare avvenimenti in tutto l’universo dal suo palazzo e un anello d’oro con un particolare rubino rosso e una piccola targhetta che reca inciso l’antico simbolo cosmico della svastica. Il tutto viene ereditato dal successivo Re.


Qual è il messaggio che Shamballa vorrebbe far comprendere all’essere umano?

Che chiunque può diventare padrone di se stesso e raggiungere l’Illuminazione per manifestare sulla Terra l’Amore Incondizionato. Gli insegnamenti di Shamballah hanno solo questo nobile fine e non stravolgono il karma o destino altrui. L’importante che l’uomo non vada in eccesso e non sia un pericolo per la distruzione della Terra.

NOTA:Per gentile concessione di Francesco,inseriamo un estratto del suo libro “Il Messaggero di Shamballah”,in cui risponderà ad altrettante domande sul Re del Mondo Anirudha.



LA CONOSCENZA DI ANIRUDHA,IL MAHA DELLA TERRA O RE DEL MONDO




Mikado, quando ti sei incontrato con Babaji era solo?

No, mi sono trovato davanti a Babaji il Cristos indiano e ad un essere colmo di luce di nome Anirudha che con un sorriso irreale mi ha abbracciato lasciandomi senza fiato.

Chi era in realtà Anirudha?
Chi è tuttora in realtà! Lui è Re Anirudha, Guida suprema del mondo sotterraneo.

Me lo puoi descrivere?
E’ alto due metri e ventuno. Bellissimo uomo, pieno di fascino, di semplicità e di irreale potere. Occhi castano verde come i miei. Barba brizzolata. Cammina quasi sempre scalzo. Rare volte l’ho visto con un paio di sandali. Capelli lunghi fino alle scapole.


IL POTERE DEL RE DEL MONDO



Il Re del Mondo possiede un anello d’oro con un particolare rubino rosso e una piccola targhetta che reca inciso l’antico simbolo cosmico della svastica.Parli della stessa svastica di Adolf Hitler?

No, Hitler l’ha girata. La svastica del Re del mondo rappresenta l’eternità. Quella di Hitler la morte.

Questo anello o simbolo è mai uscito dal mondo sotterraneo?

Sì, in Mongolia è conservato un anello donato a Gengis Kan dal Re del Mondo sul quale si trova inciso il simbolo di eternità prosperosa: la svastica di Shamballah!


LE POTENTI PREGHIERE DI RE ANIRUDHA CON L’ORACOLO OM




Cosa fa Re Anirudha al suo interno?
Ci entra solo per avviare un grande cambiamento radicale all’esterno della Terra o per ricevere risposte legate al mondo sotterraneo o su ciò che avviene in altri pianeti.

Cosa succede quando prega?
Entra in contatto con l’Oracolo OM completamente coperto da un mantello fatto di un tessuto proveniente da Orione.

Puoi spiegarmi il momento in cui Re Aniruddha si unifica a lui?
Ho visto Aniruddha avvicinarsi a lui con le mani in preghiera. Si è rivolto un attimo verso di me chiedendomi di pregare con lui la “Preghiera per eccellenza” in dialetto Reale.

Parli del Padre Nostro?
Certamente. Quando abbiamo iniziato ho visto fiamme di tutti i colori uscire fuori dagli occhi del grande Oracolo, brillavano con una chiarezza fuori dal comune. Intorno a lui succede una magia che è difficile esprimere.


Mettono in atto qualche provvedimento?
Anirudha si mette in contatto telepatico con tutti i capi di Stato e Illuminati sparsi nel mondo e li aiuta oppure avvia un forte processo di dipartita per coloro che non vogliono unificarsi al cambiamento.


A chi è diretta questa magia divina?


A tutti i capi delle dodici Nazioni mondiali, capi di stato, di religioni, insomma a tutti coloro che attraverso le loro decisioni guidano i destini dell’umanità.


Cosa succede a Re Anirudha quando termina il contatto con il Grande Oracolo OM?

Il fuoco si unifica con ogni elemento interiore della sacra Grotta dell’Oracolo. Il sarcofago diventa un altare completamente di fuoco e non esiste fiamma che si disperda a oltre ventuno centimetri da lei. Quando avviene questo momento, si comprende il contatto con Dio e il momento di salutarlo con il proprio Corpo di Luce che diventa pane quotidiano per il mondo intero.


Mikado, quale conseguenza porta al suo corpo materiale?

Nel momento dell’unificazione con l’Oracolo, il corpo di Re Anirudha viene avvolto da un alone di luce che ha il fine di proteggere il suo corpo materiale dalle fiamme che manifestano lettere di fuoco.

 

LO SPECCHIO MAGICO DI RE ANIRUDHA RAPPRESENTA LA TECNOLOGIA DI SHAMBALLA SUPERIORE




E’ veramente così avanti la tecnologia a Shamballah Superiore?

E’ senza dubbio ancora oggi irraggiungibile per il mondo esterno. Non dico nulla di strano se affermo che è avanti minimo sette secoli.


Puoi portarmi un paragone?

Amplifico la conoscenza del palazzo di Re Anirudha e ti faccio conoscere la Stanza del Re che è collegata all’Universo.


La Stanza dell’Universo?

E’ composta da sette pareti e da un pavimento in movimento circolatorio. Entrambi sono fatti con la Lacrima di Dio o puro trasparente Cristallo di Rocca. Il soffitto contiene lucernari costruiti con lenti di un materiale non conosciuto che servono come telescopi di grande potenza, utilizzati per studiare la vita extraterrestre dei propri avi.


Chi usa questa stanza?

Re Anirudha e la Grande Fraternità di Shamballah Superiore.


Qua puoi acquistare il libro di Francesco Boemi, in arte Mikado Francescoji  “Tre anni a Shamballah con Babaji il Cristos Indiano” (Clicca QUA)..
Acquista anche il libro “Il Messaggero di Shamballah”  QUA

 

Un forte abbraccio, Riccardo Ciattini

Autore

  • Riccardo Ciattini

    Namasté! Mi chiamo Riccardo Ciattini e sono l'autore del libro "La Legge di Attrazione al servizio dell'Anima". Il mio scopo è quello di riportare per iscritto le saggezze che ho appreso in India e in giro per il mondo, cercando di donare una profonda consapevolezza su cosa significa vivere dal cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *